Dove sei.

di

Mi cerco. In un prima che puzza di sicuro. In un poi che a tratti ha l’aria della disillusione. Continuo a strattonare una coperta come un cane arrabbiato. Con i denti, con gli… Continua a leggere

Quella mano leggera di chi non prende.

di

Vorrei spiegarlo al mondo intero quanto ci sia di prezioso sulla nostra pelle. Ma nn ho le parole. Quanto ci sia di sacro lì, dentro di noi, tra gola e stomaco. E si… Continua a leggere

In gabbia.

di

Come quando ti senti in gabbia. Senza una parola. Senza nessuno intorno. Senza la voglia di avere qualcuno intorno. E’ di tutti la sapienza di dire cosa si, cosa no, è di nessuno… Continua a leggere

Il tuo profumo

di

Mi ritornano tante parole. Ma nelle narici sento il profumo dei silenzi che ci avvolgono quando quell’attimo è tutto per noi, solo per noi. Il tuo profumo. Inconfondibile. Mio. A un tratto mi… Continua a leggere

Sixteenth day. Poi?

di

Avevo un blog 6 anni fa. Lì svuotai quell’animo pieno di paura e senso di inadeguatezza per ciò che mi aspettava. Poi? Poi il resto è diventata la mia storia, il mio riscatto,… Continua a leggere

Fifteenth day. Con quel piccolo coraggio che ho.

di

Come quando vivi con un peso sul petto sino ad assuefarti a esso. Non lo senti più, ma c’è. E te ne accorgi solo quando lo sposti per qualche istante. Lo poggi accanto… Continua a leggere

Difendersi

di

Da chi si prende un posto senza chiedere permesso, da chi è egoista e dà per scontato che il suo mondo sia quello del resto del mondo, da chi scopre la bellezza che… Continua a leggere

  • Meta

  • Archivi