Archivio categoria: wor(L)ds.

Ricostruire.

di

Come quando cerchiamo di riempire di parole il silenzio. Per comprenderlo. Forse. Per non sentirlo. Come quando è ora di ricostruire. Con i mattoni del rispetto. Dell’umiltà. Della gratitudine. E conta solo questo.… Continua a leggere

#error_

di

Facciamo sempre il poco strano e molto sciocco errore di sentirci indispensabili. (Cit. Me)

E poi?

di

E poi ti rifugi nel tuo angolo. Alla ricerca di quel sorriso che ho visto, ma non mi appartiene. Che vorrei, ma non sento dentro. Una bimba oggi mi ha detto che è… Continua a leggere

Visti dall’alto.

di

Sentire che il mondo va ben oltre le nostre strade. Vedere il foglio da disegno alla distanza giusta. Siamo tante biglie che in discesa seguono il proprio percorso. Non curanti che di fianco… Continua a leggere

Senza forze.

di

Non sento più la forza dentro di esserci sempre e comunque. Per me e per gli altri. Vorrei ORA QUI un abbraccio VERO FORTE SICURO che mi dicesse CE LA FARAI. CE LA… Continua a leggere

Eighteenth day. Notti surreali.

di

Notti surreali Seconde possibilità Immagini tra detto e non detto Fatto e non fatto Paure e desideri Giocano con le dita E disegnano volti Io posso solo subire Il fascino di ciò che… Continua a leggere

Forse.

di

La perdita dell’ingenuità non è mai una cosa da festeggiare. L’ho capito tardi. Lo continuo a capire ogni giorno. Tutte le volte che credo negli occhi che incontro e nella purezza di un… Continua a leggere

  • Meta

  • Archivi