Fifteenth day. Con quel piccolo coraggio che ho.

Come quando vivi con un peso sul petto sino ad assuefarti a esso. Non lo senti più, ma c’è. E te ne accorgi solo quando lo sposti per qualche istante. Lo poggi accanto a te e resti a guardarlo.

Ora devi decidere.

Riprenderlo con te. O andare avanti.

Mi sono abituata a cose, persone, atteggiamenti e priorità.

Ora timido (mica tanto) si affaccia il desiderio di averne di nuove…cose, persone, atteggiamenti e priorità.

Più in linea con me. Con ciò che sono. Con quel poco che sono.

Sarebbe più facile e comodo restare in questa bolla dove il tempo passa nella sicurezza di non dover osare.

Ma la sicurezza è poi felicità?

Osare. Con quel piccolo coraggio che ho.

Annunci