Confessare.

A me, che non c’è nulla da confessare. A te, che il prima era niente, l’oggi è battito, il domani sarà insieme. A Lui, che al Suo orecchio il mio silenzio non sarà mai silenzio, ma una voce timidamente felice che declina una parola nuova e piena.

Annunci