Fifth day. …profumo di bucato.

21.05.11 h.21.09

…sono a letto..le lenzuola profumano di bucato, il silenzio accarezza il cuore e il bacio della buona notte di T. mi fa scappare un sorriso..e lei, quando mi scappa, dice che torno io. Davvero sono così pochi i miei sorrisi?
Non amo sorridere..perché amo infinitamente sorridere.
Posso donare uno sguardo, un cenno, un gesto di dolcezza..ma il sorriso quello vero spunta solo quando è il cuore a dirlo..e x un attimo ha pompato il sangue un po’ più forte. È l’emozione.  Come quella provata con questa vista…questa vista è il sorriso di Dio. E quella luce rosa in fondo è il suo abbraccio. E il vento asciuga le lacrime che sfuggono all’orgoglio troppo abituato ad averla vinta. Fermo la testa. Fermo il turbinio di pensieri. Fermo le voci che mi dicono “si no devi non devi ma forse però” e chiedo solo il silenzio, delle lenzuola che profumano di bucato e una carezza. Per sempre.

Annunci